Ricetta regionale piemontese: bagnet verd

Questa salsa è la vera tradizione piemontese.

Una salsa ricca di sapore, una salsa ai tempi povera che veniva usata per accompagnare dei bei pezzi di bollito.

Continua il nostro tour dell’Italia con le ricette regionali.

Una salsa ricca di sapore e veloce da preparare, resa ancora più saporita questa volta grazie alla collaborazione con l’azienda RIZZOLI EMANUELLI che con le loro “Alici in Salsa Piccante” hanno saputo dare un tocco di sapore in più.

Ingredienti:

  • 200 gr. di Prezzemolo Fresco
  • 90 gr. di “Alici in Salsa Piccante”
  • 3 Spicchi di Aglio
  • 1 Fetta di Pancarré ammollata nell’aceto di vino rosso
  • 1/2 (Mezzo) Cucchiaino di Peperoncino in polvere
  • 2 Bicchieri di Olio Extra Vergine di Oliva
  • 2 Fette di Pancarré
  • Sale, pepe q.b.

Preparazione del bagnet verd

Come primo passaggio separa le foglie del prezzemolo dal gambo, e successivamente lavalo sotto l’acqua corrente, per eliminare le varie impurità.

In un mixer metti le foglie di prezzemolo, gli spicchi d’aglio, la fetta di pancarré, precedentemente ammollata nell’aceto di vino rosso, la polvere di peperoncino l’olio, e circa 40 gr. di Alici.

Le rimanenti ci serviranno come guarnizione.

Una volta messi tutti gli ingredienti, e aggiustato come sale, accendi il mixer fino ad ottenere una salsa cremosa e omogenea.

Ovviamente va in base ai gusti, se vuoi la puoi fare più cremosa aggiungendo più olio o più asciutta.

Termina mettendo sul fondo le Alici in salsa piccante  e sopra il bagnèt verde.

In modo che quando vai a servire i vostri commensali troveranno una sorpresa quando assaggeranno il vostro piatto.

Servi facendo tostare due dischetti di pancarré, ottenuti tagliando le fette con un coppa pasta, e sopra di esse posa le Alici con il loro bagnèt.

Bagnet verde

Bagnet verde

Chi è Willi Lapaglia?

Mi presento, sono Willi e da qualche mese possiedo il blog A tavola con Willi e la pagina Facebook A tavola con Willim.

Leva dell’88 sono nato nella città di Fossano, in Piemonte, terra di tartufi e funghi, le Langhe fiore all’occhiello della tradizione Piemontese.

La passione per la cucina è nata guardando mamma e nonna da piccolo mentre cucinavano.

Crescendo ho cercato di seguire una strada tutta mia, creando ogni tanto qualche nuova idea che colpisce anche mia madre, ma allo stesso tempo creando anche dei grandi pasticci, ma la cucina d’altronde è un continuo esperimento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *