Torta Zebrata: Ecco Come Preparare Questa Ricetta

un dettaglio della torta zebrata

Questa è proprio una bella ricetta! La torta zebrata l’ho preparata anch’io e volevo condividere preparazione e foto con te. E’ una torta molto buona, eppure mi piace quasi più guardarla che mangiarla! Ovviamente non ho inventato io questo dolce (anche se avrei voluto); ho sentito dire che è molto popolare nell’Europa Orientale. Leggi come prepararla qui sotto.

Guardando le immagini potresti pensare che quei “ghiri gori” siano complicati da realizzare, ma credimi, sarà sufficiente seguire la ricetta e le mie istruzioni e vedrai che il risultato sarà come quello della foto, se non addirittura migliore!

Puoi fidarti delle dosi alla lettera, ho già sperimentato questo dolce tantissime volte! La torta risulterà morbida al tatto, e con l’impasto che vedrai nelle foto qui sotto, vedrai che uscirà un gradevole effetto striato. Proprio per questa forma a strisce, questo dolce si adatta alla grande per i bambini e per rendere allegra una festa con amici e parenti. Il successo è garantito!

 

Ingredienti:

  • 4 uova grandi a temperatura ambiente
  • 250 grammi di zucchero
  • 250 millilitri di latte a temperatura ambiente
  • 250 millilitri di olio di semi
  • 300 grammi di farina
  • Una bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci (in alternativa 1 cucchiaino di bicarbonato)
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere

Preparazione:

In una ciotola metti le uova e lo zucchero e mescola con una frusta fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso. Aggiungi il latte e l’olio e continua a mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo.

In un altro contenitore mescola la farina con la vanillina e il lievito. Abbiamo così separato gli ingredienti secchi da quelli umidi.

A questo punto aggiungi gradualmente gli ingredienti secchi a quelli umidi e mescola fino a quando il composto risulterà liscio e perfettamente amalgamato.

torta-zebra

Questa deve essere la consistenza dell’impasto: né troppo liquido né troppo denso.

torta-zebra-impasto

Dividi il composto in due parti uguali e ad una delle due parti aggiungi i due cucchiai di cacao e mescola perfettamente.

Nel frattempo riscalda il forno a 180 gradi . Ungi uno stampo da 23 centimetri di diametro con il burro, poi infarinalo in modo che una volta cotta, la torta zebrata non resti attaccato alla teglia.

Ora arriva la parte più importante, la “composizione” della torta all’interno dello stampo. Procedi così: ù

  • metti 3 cucchiai del composto bianco al centro dello stampo
  • poi 3 cucchiai del composto al cacao sempre al centro dello stampo, sopra all’altro composto
  • ripeti questi passaggi fino a che non avrai terminato entrambi gli impasti.

Importante: Non fermarti per aspettare che il composto si allarghi sulla teglia e non scuotere il dolce per distribuirlo meglio, continua a versare la pastella sempre al centro, vedrai che si stenderà da sola e gradualmente. Alterna i due composti finché non saranno terminati, prendi come esempio le immagini che seguono.

torta-zebra-composizionetorta-zebra-composizione2

Il dolce prima di essere infornato si presenta così:

torta-zebra-da-infornare

Cuoci la torta zebrata nel forno a 180 gradi per circa 40/50 minuti. Non aprire la porta del forno prima di 20 minuti, altrimenti il dolce non lieviterà. Per controllare se è cotto inserisci uno stecchino (meglio ne ne hai uno di quelli per gli spiedini) al centro, se la cottura è completata dovrà uscirne asciutto e pulito.

Come servirla per fare un figurone

Una volta terminata la cottura, togli lo stampo dal forno e trasferisci il dolce in un piatto per torte. Se vuoi spolverizzala con zucchero a velo. Per rendere più visibile le simpatiche striature, taglia alcuni pezzi della torta prima di servirla. Un utile suggerimento se vuoi velocizzare il raffreddamento: prima di distribuirla, lasciala raffreddare per bene su una griglia per dolci. Ecco qui sotto il risultato finale di questa zebra cake, con le fette tagliate:

un dettaglio della torta zebrata

un dettaglio della torta zebrata

Come conservare la torta

Per mantenere la freschezza del dolce ti suggerisco di conservarlo solo per poco tempo, al massimo due o tre giorni, all’interno di un contenitore per torte.

Come personalizzare questa ricetta

Se hai già preparato questa torta o vuoi realizzarne una versione originale, puoi anche personalizzarla con dei disegni sulle strisce di cacao, realizzati con uno stuzzicadenti.

Preparerai anche tu questo dolce?

Visto che è stato semplice realizzarlo? Fammi sapere se questa torta zebrata è riuscita bene anche a te e condividi la tua esperienza qui sotto. Magari scatta una foto del risultato finale prima che venga divorata dai tuoi ospiti.

Riepilogo della ricetta
recipe image
Nome della ricetta
Ricetta Torta Zebrata
Pubblicata il
Tempo di preparazione
Tempi di cottura
Tempo totale
voti
3.51star1star1star1stargray Based on 7 Review(s)

21 thoughts on “Torta Zebrata: Ecco Come Preparare Questa Ricetta

  1. Sara

    Salve, anche io ho fatto questo dolce…buono si, peccato che dentro sia rimasto “umido”. Come mai? Dove ho sbagliato? Grazie.
    Sara

  2. Mirko D'Isidoro

    Benvenute Giovanna e Sara.

    Non saprei rispondere alle vostre domande perchè non ho preparato io la ricetta.

    Strano però che entrambe avete avuto problemi di cottura.

    Avete seguito bene tutto il procedimento e rispettato i tempi di cottura?
    Aspetto una vostra risposta.

    Grazie per aver comunque espresso la vostra opinione in merito a questa ricetta.
    Speriamo che la preparazione di altri piatti presi da questo blog, siano usciti meglio ;).

  3. silvia faggiano

    ciao…ho provato a fare anche io la torta. l’effetto è bellissimo, tra l’altro io ho usato lo stampo a forma di cuore e quando mettevo le cucchiaiate di impaste ho avuto cua di formare quasi un cuoricino….così è venuta con tanti cuoricini!!!!è bellissima…purtroppo però ho avuto lo stewsso problema di giovanna e sara, cioè la torta è venuta molto cotta fuori ma al’interno è rimasta cruda..avndone fatte due ne ho assaggiata prima una e mi sono resa conto di ciò, così la seconda l’ho lasciata in forno un po’ di più ma non è cambiato niente. eppure ho seguito la ricetto per ilo e per segno, non ho tralasciato niente, anche il “nn aprire nei primii 20 minuti”!credo sia un problema di forno, magari tu lo hai ventilato e io non ho attivato la ventola….boh, comunque bella davvero!!

  4. Mirko D'Isidoro

    Benvenuta Silvia su questo blog enogastronomico.

    Fantastica l’idea di fare la torta a forma di cuore.
    Peccato che il risultato non sia stato quello desiderato, non saprei dirti il motivo per cui non ti sia riuscita seguendo preparazione e ingredienti segnalati.

    Noi abbiamo tradotto una ricetta da un blog in lingua inglese perchè ci sembrava una bella idea e sopratutto originale.

    Vediamo se qualche altro fan de ilmanicaretto ha tentato di preparare questa torna ed è riuscita a cuocerla anche dentro.

    Se hai altre ricette speciali con foto della preparazione, sarei ben lieto di pubblicarle su questo blog.

    Buona cucina.

  5. silvia

    Guarda mi sono pentita di non aver fatto delle foto, perchè era proprio bella da vedere. infatti io l’ho portata a tavola lo stesso, spiegando che qualcosa era andato storto ma era talmente bella che l’hanno mangiata tutti e tutta (spero non abbiano avuto il mal di pancia!!!). comunque ho capito cosa può essere successo, io ho usato l’olio di riso, era l’unico al momento che avevo. probabilemnte è stato quello!comunque avevo preparato anche delle uova con su un pomodorino ciliegino a forma di coccinella, anche questo piatto è stato molto bello!!!beh la prossima volta faccio foto e pubblico la ricetta!!!grazie per la risposta!
    silvia

  6. silvia

    In ogni caso è facilissima da fare, la consiglio a tutti, per sicurezza guarderei la ricetta di una smplice ciambella!!

  7. Mirko D'Isidoro

    @Silvia: sei stata fantastica, grazie per aver offerto tutti questi consigli culinari riguardo l’esperienza di questa ricetta.

    Sarò ben felice di pubblicare le tue foto ricette con la descrizione della preparazione del tuo dolce, o di qualsiasi altra tua ricetta che ti esce particolarmente buona.

    Tienici aggiornati se gli ospiti che hanno mangiato la tua bellissima torta, hanno avuto problemi digestivi ;).

    Forse il problema della mancata riuscita della torta era proprio l’uso di un ingrediente non segnalato, e quindi i lettori di questo blog, sapranno che forse è preferibile seguire in dettaglio la preparazione e le dosi, per evitare dolori di pancia agli ospiti ;).

    Grazie mille per aver offerto il tuo aiuto e l’esperienza con questa ricetta.

  8. LORENA

    Oggi ho fatto la Torta Zebra!! A dir poco strepitoso l’effetto!! Buonissima e bellissima. Unica cosa secondo me negli ingredienti no guasterebbe un pizzico di sale!

  9. Mirko D'Isidoro

    @Lorena: benvenuta su ilmanicaretto.it.

    Ti ringrazio molto per aver offerto la tua esperienza positiva con la preparazione di questa ricetta.

    Il consiglio del sale sarà apprezzato dai fan di questo blog, vediamo se qualcun altro prepara la ricetta con un pizzico di sale, e se il risultato è ancora migliore.

    Buona cucina.

  10. CARMELA

    l’ho provata oggi…e in uno dei 2 composti ho pensato bene di metterci una goccia di Rhum…. è buonissima!! cmq a me nn è rimasta cruda al centro anzi…ho aperto il forno dopo 25minuti! ed è perfetta a forma di cuore!!

  11. silvia

    ho scoperto il vero motivo per cui la torta è venuta male: IL LIEVITO!!!!!!la pane degli angeli ha inventato il lievito per il forno a microonde, ma è difficile accorgersene!io lo usavo come un lievito normale, poi una mia amica mi ha dato le sue buste dicendomi che aveva sbagliato a comprarle e che erano per micrronde, allora ho guardato il mio di lievito e ho scoperto che anche il mio era uguale!!!!!!!ecco perchè tutte le torte mi venivano male!!!!state attente al lievito che acquistate, tante persone stanno comprando per sbaglio il lievito per microonde che in forno normale fa proprio schifo!!!silvia

  12. Mirko D'Isidoro

    @Silvia: grazie mille per il tuo utile suggerimento sul creare una perfetta ricetta per preparare questa torta particolare e molto apprezzata dai bimbi.

    Il tuo consiglio quindi vale per tutte le torte dove bisogna aggiongere il giusto lievito naturale, e non quello per il forno a microonde.

    Spero che la tua esperienza negativa, possa essere di aiuto alle altre lettrici e lettori di questo blog e della discussione che abbiamo aperto a proposito del far bene queste torte.

    Attendiamo ora il verdetto per la torta realizzata con il giusto lievito.
    Se sei d’accordo puoi aggiungere la foto del risultato finale nella nostra pagina fan di facebook, e diffondere poi la voce ai tuoi amici, su come finalmente sei riuscita nell’impresa.

    Ecco qui il link per aggiungere le foto che preferisci delle tue ricette:

    http://www.facebook.com/ilmanicaretto

    A presto allora e buona cucina.

  13. Fernando

    Lo provato a fare anche io apparte ho avuto lo stesso problema anche io.. ma secondo me c’e troppo olio cavolo 250ml d’olio sono tanti.. poi si sente anche dall’odore..

  14. Mirko D'Isidoro

    Ciao Fernando, grazie per il tuo suggerimento.
    Potrebbe effettivamente essere una buona idea, alleggerire la dose di olio per questa ricetta.

    Se provi a rifarla con una dosa minore, poi facci sapere il risultato.
    Grazie mille.

  15. Mirko D'Isidoro

    Molto gentile Fernando.
    Quando preparerai la prossima volta questa ricetta, torna a commentare questa discussione, in modo da poter far leggere tutta la discussione a chi legge questo articolo.

  16. giorgia

    questa riccetta é davvero molto simpatica e buona, io l’ho fatta per il compleanno di mia mamma, ma siccome nn avevo una teglia rotonda l’ho fatta sottoforma di muffins. Devo dire che i mie dolcetti sono venuti molto bene, e non capisco perché alle altre sognore non si sia cotto al centro. Ciao e grazie della fantastica ricetta

  17. Mirko D'Isidoro

    Ciao Giorgia, sono ben felice di sapere che la torta con le ricetta che hai scoperto qui, è uscita super bene, anche con la tua variante stile muffins ;).

    Magari qualche signora può chiederti come hai fatto tu, che ingredineti hai usato e il tipo di preparazione, così magari capiscono come evitare il problema della mancanza di cottura all’interno della torta.

    Grazie a te per aver condiviso la tua esperienza culinaria con le appassionate di cucina, che seguono questa discussione e l’intero blog.

  18. Lucky96u

    Io e dei miei amici abbiamo provato a cucinare questa torta, abbiamo seguito le istruzioni alla lettera fino alla disposizione delle due creme dove non siamo riusciti a centrarla bene e abbiamo quindi deciso di fare più centri per riempire la tortiera (dopo linko una foto per far capire meglio), l’abbiamo infornata e lasciata per 40 minuti più 20 a forno spento, ma il risultato era questo:
    https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xfp1/t1.0-9/10370885_1469798379935557_4466223977890309061_n.jpg
    Una torta bassa e molto poco dolce…
    Qualcuno sa perché non ha lievitato? Devo mettere anche più zucchero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *